Crea sito

Lettera unitaria sulla situazione delle donne nell’emergenza Covid-19

Roma, 3 maggio 2020
Ministero per le Pari Opportunità e la Famiglia
All’attenzione della Ministra Elena Bonetti
e, p.c.
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministra Nunzia Catalfo Sottosegretaria Francesca Puglisi

Gentile Ministra,
come abbiamo avuto modo di illustrarLe nel video-incontro del 28.4.2020, la nostra preoccupazione per gli effetti sull’occupazione femminile nella cosiddetta fase due dell’emergenza pandemica è altissima.

Temiamo, infatti, che il combinato disposto comprendente la riapertura delle attività produttive, la chiusura delle scuole e il distanziamento fisico, con particolare cautela alle persone anziane, si traduca in un’impossibilità di ripresa del lavoro per molte lavoratrici se non si prendono fin da ora adeguati provvedimenti per prevenire possibili comportamenti discriminatori.

Crediamo sia intento comune uscire dalla crisi da Coronavirus senza penalizzare l’occupazione femminile (già a livelli ampiamente insufficienti) e senza impoverire ulteriormente le donne già oggi mediamente più povere.

Peraltro, ci sembra giusto sottolineare che molte lavoratrici sono attualmente impegnate in prima linea nei servizi essenziali alle persone colpite dal Covid-19 e lo stanno facendo con straordinario valore.

Per quanto detto riteniamo urgente e necessaria, anche in vista dell’emanazione del prossimo decreto (cosiddetto decreto di aprile), l’adozione di misure ed interventi che riassumiamo di seguito. VEDI ALLEGATO