Crea sito

Mamme e lavoratrici

Lo sappiamo, la festa della mamme si festeggiava ieri, ma appunto eravamo con le nostre madri, a distanza di sicurezza 🙂

Per celebrare le mamme vogliamo portare alla vostra attenzione un breve articolo apparso su ANSA lo scorso 9 maggio, che sottolinea come lo smart working avrebbe potuto portare dei benefici per le mamme lavoratrici che evidentemente non sono ancora pienamente emersi, speriamo che con la fine dell’emergenza scolastica e dei centri per il tempo libero la situazione migliori; ecco il testo integrale: ” Su 9 milioni 872.000 occupate, nel nostro Paese, le mamme “sono circa 5,4 milioni e, di queste, 3 milioni hanno almeno un figlio con meno di 15 anni”. Nell’emergenza Covid-19 lo ‘smart working’ avrebbe potuto aiutarne molte a conciliare le esigenze lavorative e quelle familiari, soprattutto a causa della chiusura delle scuole: circa la metà (51,1%), infatti, svolge un impiego che potrebbe essere organizzato in modo ‘agile’. Lo si legge in una ricerca della Fondazione studi dei consulenti del lavoro, diffusa alla vigilia della Festa della mamma. In generale, le donne occupate con figli “costituiscono il 54,3%” dell’intera platea di occupati, quelle con prole di età inferiore ai 15 anni ne rappresentano, invece, il 30%. (ANSA). “. Qui il link all’originale.

Vi segnaliamo anche questa intervista che parla di un caso di molestie sul luogo di lavoro che ha avuto fortunatamente un lieto fine: a doversene andare è stato l’aggressore, suo capo.